Réfractions, recherches et expressions anarchistes
Slogan du site
Descriptif du site
Il voto ed il suffragio universale
di Eduardo Colombo
Articolo pubblicato online il 24 aprile 2011
logo imprimer

Eduardo Colombo, Il voto ed il suffragio universale

da "Réfractions" n° 7, autunno 2001

Traduzione di Ario Libert


"Gli anarchici non votano!"

Abbiamo ascoltato quest’affermazione con una certa frequenza. È vera?

Vediamo innanzitutto cos’è votare.

I. Il voto è una procedura per esprimere un’opinione o una volontà. Nell’etimologia latina, votum è il participio passato di vivere: invocare (dal dizionario Littré), augurare, dare o rifiutare il proprio augurio. Votare, è dare la propria voce in capitolo (nelle antiche confraternite religiose). Si può votare in diversi modi, come ad esempio, per ordini o per testa. Il suffragio, o voto, è un metodo che serve abitualmente a formare una maggioranza (relativa, semplice, di 3/4, ecc.). Non ha senso che nel caso in cui si può considerare che l’esistenza di un’opinione maggioritaria sia pertinente alla questione.

Leggere il seguito :

http://latradizionelibertaria.over-blog.it/article-approfondimenti-eduardo-colombo-le-vote-et-le-suffrage-universel-da-refractions-n-7-autunno-2001-69300506.html




Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.87.86
Version Escal-V4 disponible pour SPIP3.2