Réfractions, recherches et expressions anarchistes
Slogan du site
Descriptif du site
Rudolf Rocker: Nazionalismo e Cultura
di Roland Breton
Articolo pubblicato online il 30 gennaio 2011
logo imprimer

Roland Breton, "Rudolf Rocker: Nazionalismo e Cultura"

da Réfractions n° 8, 2002

[Traduzione di Ario Libert]

Rudolf Rocker (1873-1958) fu certamente une delle figure più notevoli dell’anarchismo del xx secolo. Nato a Magonza, militò nella sinistra del Partito socialista orientandosi verso il pensiero libertario e fu, a vent’anni, costretto dalle leggi antisocialiste bismarckiane ad abbandonare la Germania. Si ritrovò rifugiato politico sin dal 1893, a Parigi poi a Londra dove, benché non ebreo, editò dal 1898 al 1914 il giornale "Arbeiter Fraint" (l’Amico dei lavoratori) ed il mensile "Germinal". Durante la prima guerra mondiale, fu internato in un campo di concentramento britannico e tornò in seguito in Germania dove militò nella FAUD, L’Unione libera dei lavoratori tedeschi, di tendenza anarcosindacalista. È all’origine della nuova AIT (Associazione internazionale dei lavoratori), che raduna sin dalla sua fondazione due milioni di aderenti dall’Europa alle Americhe.

lire la suite

LINK al post originale:

http://www.plusloin.org/refractions/refraction8/rocker.htm




Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.87.89
Version Escal-V4 disponible pour SPIP3.2